Carrefour China in collaborazione con Tencent apre il primo smart shop “Le Marche” a Shangai

 

clickandshop by Retailtrend.it – A gennaio 2018, Carrefour China, aveva firmato un accordo strategico con Tencent, per la condivisione di dati, tecnologie per lo sviluppo di sistemi di pagamento e finanziamenti al consumo. Tra l’altro, secondo quanto riportato dai media locali, la casa madre dell’ormai omnipresente app WeChat sembra abbia acquistato una partecipazione di minoranza (non specificata) all’interno di Carrefour China.

Quattro mesi dopo, dalla data dell’accordo, Carrefour China ha aperto il suo primo smart shop “Le Marche” a Shangai, il supermercato intelligente nato dalla collaborazione con Tencent. Nei prossimi mesi, altri 2 nuovi smart shop saranno aperti a Shenzhen, dove ha sede il gruppo cinese.

“Le Marche sono un’innovazione poichè la Cina è diventata un vero e proprio laboratorio per provare e testare nuovi format di vendita al dettaglio – ha detto Thierry Garnier, presidente e CEO di Carrefour China – con questo nuovo punto di vendita intelligente, speriamo di portare ai consumatori, in particolare alle nuove generazioni, la gioia di fare shopping in un vero negozio”

Con l’apertura del primo smart shop Le Marche, nella capitale commerciale della Cina, Carrefour cerca di competere con gli store della catena Hema di Alibaba, nella sfida dettata dagli smartphone, che cerca di cambiare le abitudini di acquisto food dei cinesi.

Il nuovo punto di vendita, aperto domenica 20 maggio 2018, nel distretto di Changning a Shanghai, è caratterizzato da un format che si sviluppa su 2 piani, per una superficie di vendita di 4.000 metri quadri. La sua location è ubicata in Pusong North Road, con un collegamento con la linea metropolitana 2 (Stazione di Beixinjing).

L’offerta dello store, è composta da oltre 30 mila referenze, per lo più caratterizzata da prodotti alimentari. I clienti possono pagare i loro acquisti, tramite il loro account WeChat, tramite la scansione di un codice QR e l’attivazione di pagamenti che passano attraverso tecnologie di riconoscimento facciale. Lo smart shop offre anche intrattenimento su schermo, incluso il reality show Produce 101, prodotto da società controllata da Tencent.

Il legame di Tencent con Carrefour guarda ad un futuro competitivo sul mercato cinese, dove la catena supertecnologia Hema guida attualmente il passo, con un vantaggio di 22 punti di vendita, con l’obiettivo di raggiungere quota 2.000 nei prossimi 3-5 anni. Ma in cui si sta inserendo anche l’altro grande gigante JD.com, che a gennaio 2018 ha aperto il suo primo store food “7Fresh” a Pechino, ma che recentemente ha siglato una partnership con la catena distributiva FamilyMart presente a Pechino,Shanghai,Shenzhen che garantirà ai clienti della piattaforma e-commerce la consegna entro 30 minuti dall’ordine H24. Tra l’altro aveva già acquistato anche il 10% della catena di supermercati della Cina continentale Yonghui Superstores per 700 milioni di dollari.

Precedente Carrefour Belgium lancia il primo driver food automatizzato mobile Successivo Sigma scommette sul digitale con il portale web rinnovato, la nuova app e il magazine Prèmiaty online 

Lascia un commento

*